Sanremo 2021: vincono i Maneskin

Attualità Intrattenimento

Nella notte tra sabato e domenica si è conclusa la settantunesima edizione del Festival di Sanremo. Cinque serate condotte da Amadeus e Fiorello ricche di ospiti e di musica. Un festival certamente diverso, con la platea vuota e le rigide misure anti contagio, che tuttavia ha saputo regalare tante emozioni e  riportare per poco un po’ di normalità. Il festival in cui un cantante si è esibito senza essere presente fisicamente. Il festival dei fiori che, grazie al buon esempio di alcune cantanti in gara, sono stati consegnati nell’ultima serata anche agli uomini. 

A vincere con Zitti e Buoni sono i Måneskin, band romana formata dai giovanissimi Damiano, Victoria, Ethan e Thomas. La band ha già confermato la partecipazione all’Eurovision Song Contest che si terrà a Rotterdam nel mese di maggio. Hanno letteralmente infiammato l’Ariston con la loro musica rock conquistando il 53,5% nel televoto e il 35,1% per la sala stampa. Sul podio seguono Francesca Michieli e Fedez con Chiamami per nome ed Ermal Meta con Un milione di cose da dirti. Nella categoria Giovani trionfa invece Gaudiano con la canzone Polvere da sparo. 

Ermal Meta sembrava essere il favorito, eppure la situazione si è ribaltata grazie al televoto. Altra cantante in testa alle classifiche provvisorie era Annalisa, che si è guadagnata alla fine il settimo posto. Ai piedi del podio ci sono Colapesce e Dimartino che si sono aggiudicati il Premio Lucio Dalla. Chiude la top ten Arisa. Il premio della Critica Mia Martini va a Willie Peyote. Madame riceve invece il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo con Voce, una canzone molto autobiografica. Nella serata delle cover trionfa Ermal Meta con Caruso di Lucio Dalla. I Måneskin si erano classificati sesti, regalando tuttavia una versione di Amandoti degli CCCP insieme a Manuel Agnelli veramente degna di nota. 

Tra gli ospiti fissi del festival Zlatan Ibrahimović ed Achille Lauro, che ha presentato 5 quadri omaggiando ogni sera un genere musicale diverso. Si sono alternate come co conduttrici sul palco Matilda De Angelis, Elodie, Barbara Palombelli, Giovanna Botteri, Vittoria Ceretti, Beatrice Venezi. Laura Pausini è tornata all’Ariston per festeggiare la vittoria del Golden Globe e ha emozionato cantando Io Sì (Seen). Anche Loredana Bertè è tornata con un medley dei suoi più grandi successi e per presentare in anteprima il suo nuovo pezzo, Figlia di… Molto emozionante è stato l’omaggio dei Negramaro a Lucio Dalla nel giorno della sua nascita, 4 marzo 1943. 

Sharing is caring!