A spasso tra le stelle con il satellite Gaia

Attualità Cultura

Il satellite Gaia, lanciato dalla Agenzia Spaziale Europea, ci racconta la Via Lattea

Un’enorme, precisa, incredibile mappa della Via Lattea: è il risultato più sorprendente del viaggio di Gaia, il satellite lanciato dall’Agenzia Spaziale Europea per osservare i cieli, dopo sette anni di raccolta dati.

Conosciuto come l’Osservatore della Galassia, Gaia è situato a più di un milione e mezzo di chilometri dalla Terra, in un luogo chiamato “Punto Lagrange”. Durante il viaggio il satellite ha raccolto dati sulla posizione e la velocità di più di due miliardi di stelle, inviandoli periodicamente agli scienziati. 

È stato così possibile costruire, nel tempo,  una enorme mappa della Via Lattea, la più precisa mai creata fino ad oggi, che promette di dare nuovo slancio agli studi sul funzionamento della nostra Galassia e sui misteri dell’Universo. Grazie alla enorme quantità di dettagli gli scienziati saranno finalmente in grado calcolare la massa e l’accelerazione della Via Lattea, addentrandosi nella scoperta di come il Sistema Solare si sia realmente formato e della velocità con cui l’Universo si sia espanso dall’era dei tempi.

Ad accompagnare il tutto vi è l’osservazione, grazie ai movimenti delle stelle, di ciò che accade nelle vicinanze della nostra Galassia: la cosa più impressionante si è rivelata la scoperta di una Nebulosa che lentamente sta divorando una Nebulosa più piccola sua vicina.

Il viaggio di Gaia, intanto, continua. Per regalarci nuove scoperte, raccontarci come è nato l’Universo e farci sognare tra galassie e stelle della Via Lattea.

Sharing is caring!